top of page
  • Immagine del redattoreasdunionqdp

UN WEEKEND ALTALENANTE 🎢🤕 - 22a GIORNATA ⚽



 

PRIMA SQUADRA - PROMOZIONE

Pesante sconfitta per la Prima Squadra che viene superata 2-1 dal Caerano nonostante ottanta minuti giocati in superiorità numerica. Un match che ha visto gli ospiti sfruttare al massimo le uniche due opportunità avute per poi difendersi con ordine e cattiveria, mentre l'Union non è riuscito a colpire nonostante il totale controllo del gioco che però si è rivelato sterile e prevedibile. Nei primi quindici minuti di gioco è il Caerano a fare la partita controllando il ritmo e provando a far male alla retroguardia arancionera tanto che al 5' minuto è Faccinetto a ricevere un buon pallone centrale e calciare centralmente senza creare problemi al nostro estremo difensore. Tre minuti dopo arriva il vantaggio dei biancorossi con Fietta, che sfrutta un retropassaggio sbagliato di Martina G., supera Mognon T. e deposita facilmente in rete. Al 15' arriva invece l'episodio che potrebbe cambiare la partita: lancio lungo per Selmani che scatta alle spalle della difesa e viene abbattuto da Fiorin che viene giustamente espulso per fallo da ultimo uomo. Con l'uomo in più l'Union prende in mano le redini della partita e inizia a proporre il proprio gioco sfruttando soprattutto la fascia di sinistra per cercare di far male con i cross di Beccia che però non trovano mai la giusta deviazione. Nonostante un possesso palla a senso unico le occasioni stentano ad arrivare. Al 30' ottima punizione a giro di Benetton che trova una grande risposta in tuffo di Cavarzan che devia in angolo la sfera. Al 41' clamorosa occasione per Selmani che su un lancio lungo di Benetton scarta Cavarzan ma al momento della conclusione perde l'equilibrio e spara a lato nonostante la porta sguarnita. Gli ultimi affondi non portano a nulla e quindi le squadre rientrano negli spogliatoi sul risultato di 1-0 in favore degli ospiti. Seconda frazione in cui il copione non cambia con l'Union a fare la partita e il Caerano a difesa della propria porta senza provare neppure a tenere la palla. Nonostante questo sono proprio i biancorossi a trovare il raddoppio al 62' su calcio d'angolo in cui Bettiol sfrutta la sponda di Gobbato per controllare e depositare in rete da posizione ravvicinata. Doppio svantaggio che si fa sentire sul morale degli arancioneri che perdono la carica e iniziano a commettere diversi errori in fase di costruzione che non permettono di rendersi granchè pericolosi. Al 65' discesa sulla fascia destra di Ceccotti che serve al centro Bressan che tira di prima intenzione ma è strepitoso Cavarzan a deviare sopra la traversa. Un minuto dopo arriva anche il rosso diretto per Fietta reo di aver commesso un fallo in gioco pericoloso ai danni di G. Martina. Tuttavia il Qdp non sfrutta il doppio uomo in più e continua a proporre un gioco frettoloso, confuso e poco preciso che non porta a nulla, anzi avvantaggia gli ospiti che spazzano qualsiasi cosa passi per i loro piedi. Il tempo passa, le penetrazioni in area aumentano ma le occasioni rimangono comunque quasi nulle e solamente al secondo minuto di recupero arriva il gol di Selmani che di testa infila Cavarzan da due passi. Ma non c'è neanche il tempo di riprendere il gioco che il direttore di gara fischia la fine del match e decreta i tre punti in favore del Caerano. Come detto brutto stop per i ragazzi di Binotto che dovranno ancora lottare per trovare la salvezza quanto prima, a partire dal difficile match esterno di domenica a Concordia contro la Julia Sagittaria. Forza, mai mollare!

 

JUNIORES REGIONALI U19

Nessun punto neanche per gli Juniores U19 che sabato pomeriggio sono stati superati con un 2-0 dal Vazzola, capolista del girone. Una partita che per molti aspetti ha visto un Union propositivo e con il giusto atteggiamento, a cui è però mancata la zampata vincente per andare a segno e far prendere una piega diversa alla partita. Primi minuti di gioco che si rivelano equilibrati con le due compagini che girano palla cercando di studiare le mosse degli avversari senza però provare ad affondare il colpo. Dopo questa prima fase è il Qdp ad alzare maggiormente il baricentro trovando buone trame nelle zone centrali del campo che permettono lo sviluppo di diverse azioni di pregevole fattura, anche se nessuna di queste viene concretizzata grazie anche all'attenta fase difensiva dei locali. L'occasione più nitida avviene poco dopo il ventesimo minuto con Forato che intercetta un disimpegno sbagliato del portiere con la sfera che giunge nei piedi di Dozza che da buona posizione si vede respingere il tiro da un difensore. La partita inizia poi a perdere il ritmo con le due formazioni che non si affacciano molto dalle parti degli estremi difensori ma preferiscono amministrare il gioco con trame centrali. Pochi minuti dopo la mezz'ora arriva però la fiammata che vale il vantaggio gialloverde: cross dalla fascia per il colpo di testa di un attaccante che trova la deviazione di Casagrande con la sfera che si ferma all'interno dell'area piccola dove Castellan non può far altro che concludere a rete battendo l'incolpevole M. Merotto. Si va dunque negli spogliatoi con i padroni di casa in avanti di una sola marcatura. Seconda frazione che ancora una volta si apre con il predominio degli arancioneri che trovano la giusta quadra e riescono a mettere sotto pressione gli avversari sia dal punto di vista fisico che tecnico. Al decimo minuto palla per Lamonato che penetra in area sul laterale, mette in mezzo per l'arrivo di Forato che da pochi metri si fa respingere la conclusione da un grande intervento del numero uno di casa. Dal ventesimo sale invece in cattedra il Vazzola che inizia ad aumentare i giri del motore alzando il baricentro e schiacciando gli arancioneri nella propria metà campo ma trovando una linea difensiva attenta e compatta. Dopo la mezz'ora arriva il raddoppio con un'azione sviluppata sul laterale che porta ad un cross forte rasoterra che viene deviato nella propria porta da Busetti. Con il punteggio in cassaforte e con l'Union a secco di energie la partita prosegue a ritmi lenti e senza sussulti fino al triplice fischio del direttore di gara che fa cessare le ostilità. Onore al Vazzola per la vittoria e per l'ottimo campionato fatto, ma adesso testa già alla prossima sfida contro l'Alpago!



 

ALLIEVI REGIONALI U17

Gol, spettacolo e tanto divertimento all' "Ivano Dorigo" di Agordo dove è andata in scena la ventiduesima giornata tra la squadra allenata da mister Gava e i padroni di casa dell'Agordina. Un 6-2 che va ad aggiungere un gol rispetto alla gara d'andata dove gli arancioneri si erano imposti per 5-2, ma che dimostra ancora una volta la capacità realizzativa dei nostri ragazzi. Parte però meglio l'Agordina che si dimostra aggressiva e trova subito il vantaggio quando al 5' minuto è Dell'Osbel che sfrutta un calcio d'angolo per battere Zenellato con un preciso colpo di testa ad incrociare. La reazione del Qdp non si fa attendere e dopo due minuti Pasqualetti aggancia nella metà campo avversaria un lungo lancio di Pederiva, scarta il difensore e dal limite dell'area lascia partire un rasoterra su cui l'estremo difensore bellunese non può nulla. I ritmi sono alti e le occasioni da rete fioccano l'una dopo l'altra: al 12' vantaggio Union con Leshi che approfitta di una palla sporca e da pochi passi insacca per il 2-1. Dopo il primo quarto d'ora giocato a mille le due compagini abbassano i ritmi e riprendono fiato ma è sempre il Qdp a tenere le redini del gioco. Nonostante questo al 25' minuto arriva il pareggio dell'Agordina che con un blitz riporta il punteggio in parità. Il resto della prima frazione prosegue senza grandi occasioni e con grande equilibrio. Alla ripartenza il Qdp mantiene il controllo della partita e al 57' è ancora Pasqualetti a finalizzare un cross dalla destra con un pregevole colpo di tacco che vale il 3-2 arancionero. Centottanta secondi dopo fallo su Merotto A. poco fuori dell'area di rigore con Tasca che si incarica della battuta e pesca il jolly con un perfetto tiro a giro che si insacca sul sette alla destra del portiere. La manovra del Qdp si fa via via più avvolgente e l'Agordina comincia ad accusare la fatica non riuscendo più a superare la metà campo. Al 65' cross dalla destra di Contessotto, palla che dopo un batti e ribatti trova la conclusione vincente di Leshi che è bravo e furbo ad avventarsi per primo sul pallone segnando il 5-2. C'è poi ancora tempo per un contropiede di Saccol che parte dalla metà campo portandosi a spasso due difensori lasciando partire un gran tiro che dal limite dell'area si infila sul sette alla sinistra del portiere. Triplice fischio e tre punti che permettono ai ragazzi di gustare nuovamente la vittoria e rilanciarsi verso la corsa ai primi posti. Ora testa alla complicata sfida interna di domenica prossima dove scenderà a Farra un'altra formazione bellunese, il Dolomiti Academy. Bravi ragazzi, avanti così!


La bell'azione personale di Pasqualetti che porta il risultato sull' 1-1:


La grande punizione di Tasca valevole per il 4-2:


Il 5-2 e il 6-2 segnati da Leshi e Saccol:



 

GIOVANISSIMI PROVINCIALI U15


Anche i Giovanissimi Provinciali di mister Ferracin dovevano scontrarsi contro la prima in classifica, in questo caso l' SP Calcio che è arrivato a Sernaglia con la voglia e la fame giuste per poter portare a casa l'intera posta in palio. Inizio di partita senza grosse occasioni da rete ma caratterizzato da un predominio ospite sotto tutti i punti di vista. Nonostante questo l'Union riesce a difendersi bene sventando diverse occasioni da rete create dagli avversari. Secondo frazione che si apre con lo stesso copione della prima, con l'SP in controllo del gioco e Union a difesa nella propria metà campo. Al 15' minuto della ripresa arriva però il vantaggio rossoblù con un tiro dalla distanza che Mura non trattiene permettendo così ad un attaccante di spingere la palla in rete. Al 25' minuto pasticcio tra portiere e difensore e arbitro che decreta una punizione a due in area che porta al doppio vantaggio ospite che fissa il punteggio sul definitivo 0-2. Prossimo impegno per il ritorno alla vittoria contro l'Asolo ancora tra le mura amiche di Sernaglia!

Comentários


bottom of page